TCJ

Carta Etica

Il rispetto per l'altro e..qualche riflessione

Abbiamo fondato tutti i nostri viaggi sul rispetto delle popolazioni che vi portiamo ad incontrare, verso gli animali che troveremo nel loro habitat naturale, verso ogni tipo di pianta, fiore o frutto, verso tutto quanto la natura ci regala; considerando che siamo, in ogni caso, ospiti anche se a volte abbiamo pagato un prezzo elevato per arrivare alla meta. Abbiamo pagato ma non siamo padroni di nulla e di nessuno. Siamo convinti che una delle maggiori attrazioni di un viaggio sia la scoperta delle diversità dei popoli, ma anche che, ogni cultura, religione o modo di vita sono sottoposte a delle regole che vanno rispettate e che è compito di un operatore farle rispettare. Capita spesso che solo dopo pochi giorni di permanenza in un paese, qualcuno sentenzi il modo di risolvere i problemi che non trovano soluzioni da decenni o secoli. Riteniamo ciò essere negativo non solo per il generico rispetto che si deve a quanto non ci è sufficientemente conosciuto, ma anche perchè, così facendo, si rischia di non cogliere l’effettiva realtà del luogo che si sta visitando: forse il motivo principale per cui si sceglie un viaggio è la voglia di conoscere quel determinato Paese. La regola aurea, per noi, consiste semplicemente nel ricordare che il rapporto con gli altri non presuppone una graduatoria di qualità tra noi e loro. Non necessariamente si deve individuare “un migliore o un peggiore”. Tornando a casa o, a volte sottovoce tra noi, possiamo sempre esprimere un soggettivo parere.

Tarcisio - "The Crown Jewels"

 

 

www.volontariato.org

www.unaltromondo.it

www.savethechildren.it

www.missioni.org

www.medicisenzafrontiere.it

www.amref.it

www.survival.org

www.dicalcutta.it

www.aiutareibambini.it

www.humanaitalia.org

www.ecpat.it

www.cigv.it

www.toinitiative.org

www.astoi.com/presentazione.asp

www.esteri.it/ita/6_38_90_01.asp

 

Non prendete nulla, tranne foto. Non lasciate nulla, tranne impronte. Non portate via nulla, tranne ricordi.

 Cartello di entrata di camp Leakey, Kalimantan (Borneo)